Versione Italiana

 
 


Historias y Cartas de los troineses en el mundo.

Segnalazione

Buenos Aires (Argentina) - 14 settembre 2010


Ciao Massimiliano, come state? Spero bene e devo dirti che mi sono emozionata vedere mia cugina, tua mamma l´altro giorno, con Pippo ogni tanto ci incontriamo via Skype e cosí dobbiamo dare tante grazie alla tecnologia, impensabile tutto questo alcuni anni indietro, o quando siamo venuti in Argentina, tutto si viveva con il pensiero che mai più ci potevamo rivedere, fu una separazione traumatica quasi di morte del vincolo parentale, adesso seduta a casa mia vi vedo y mi fa sentire bene e mi lascia contenta.
 
La notizia che voglio darti é che mio cugino Diego Bentivegna, figlio di Luigi, fratello di mia madre, ha scritto parecchi libri, ti mando l´archivio dell'ultimo che sta per uscire.
 
Penso che merita che si diffonda a Troina e ti chiedo se lo puoi inserire nel tuo sito e lo fai sapere al comune, stimo che é anche un orgoglio per Troina.
L´indirizzo di Diego é diegobentivegna@gmail.com, se per caso hai bisogno della traduzione, Lui ha tradotto a Pier Paolo Passolini figurati che può tradursi Lui stesso.
Il mio é rosgalati@hotmail.com, forse é conveniente togliere quello che figura nella tua pagina ed inserire questo? fai tu.
 
Distinti saluti,

 
Rosaria Galati


Rosaria Galati 

(Figlia di Peppino Piscitta)


 rosgalati@hotmail.com

Ricerca storica Bazan

Genova (Italia) - 2 dicembre 2008


Preg.mo ing. Stazzone,
faccio seguito alla nostra telefonata di stamattina.
Essendo arrivata a lei tramite il passa-parola della gentilissima Avv. Monastra ed all'avvocato tramite il gentilissimo geometra Graziano, pensavo che lei fosse al corrente delle ricerche che stiamo effettuando sui nostri antenati.
In attesa di riscriverle come promesso, le dirò,con un numero di parole il più limitato possibile, chi siamo e cosa stiamo facendo. Siamo 4 famiglie Bazan in contatto tra loro. Io  sono nata e vivo a Genova,dove l'anno scorso ho casualmente scoperto un'altra famiglia (Bazan è la madre, così come accade per me). A Milano c'è un'altra Bazan ,a Roma un Bazan (stavolta maschio)della stessa famiglia, ed un altro nel Veneto.  Ci siamo trovati per caso (se ci conosceremo le racconterò come è avvenuto)e mentre studiavamo per trovare i legami di parentela tra di noi, è nata la curiosità di ricostruire l'albero genealogico,da lasciare a figli e nipoti. Abbiamo cominciato con Palermo e siamo risaliti a Troina, dove, ad un certo punto, abbiamo pensato che tombe e lapidi ci avrebbero fornito notizie sui nostri avi. Ed eccoci qui.
Credo che Carlo Bazan di Roma le manderà l'albero provvisorio costruito da lui. Io le dirò altre cose.
Cordiali saluti e grazie


Marilena Bazan

Marilena Bazan
 Via Marco Polo 12/5A
16136 Genova 


marilbaz@libero.it

Informazioni

Entre Rios, Paranà (Argentina) - 3 giugno 2008


Tengo el agrado de dirigirme a ud con el motivo de darme informacion de mi apellido mi nombre es Alejandra Stazzone, la unica informacion que pude obtener a pesar de mi busqueda incesante fue mi bisabuelo se llamaba Franscisco Stazzone, sus padres fueron Teresa Marino y Jose Stazzone, de origen Catania (Sicilia)

Ud podria brindarme mas informacion del origen del apellido.
Desde ya Saludos.

Alejandra Stazzone

Alejandra Stazzone


ale_pna@hotmail.com

Radici

Grottaferrata - Roma (Italia) - 19 marzo 2007


Salve, il mio nome è Alicia Fernandez, sono  cittadina italo- argentina, residente a Grottaferrata Roma e lavoro come infermiere di camera operatoria in questa città.

Insieme a la mia famiglia (marito e tre figlie ) cinque anni fa, abbiamo deciso di tornare in Italia, facendo la strada  opposta a i nostri antenati .

Nel mio caso particolare le mie radici siciliane risalgono al padre di mio nonno materno per il 1868 e il suo nome era Giuseppe Stazzone figlio di Antonino Stazzone e Rosa Intini  oppure Intili.  

Sono arrivata al suo sito navigando alla ricerca de i miei antenati, mi sono emozionata molto davanti al racconto della  Signora Rosaria Galati, pensando che magari le mie figlie un giorno scriveranno una lettera simile a Buenos Aires ...

Forse la nostra famiglia a radici simili  e mi può dare qualche informazione utile .

Nel frattempo, ringraziandoVi, porgo i miei più cordiali saluti .

Alicia Cristina Fernandez

Alicia Cristina Fernandez

Via San Michele 26 - Grottaferrata 00046 - Roma

tel. 069413093 - cel.349 7351613


 aliserchatitalia@hotmail.com

Segnalazione

Buenos Aires (Argentina) - 15 marzo 2006


Come presidente di ITA.L.I. ed autore della ricerca in Argentina segnalo che uno dei nonni paterni (Salvatore) del mio amico e scrittore intervistato a Buenos Aires: Gabriel Bellomo proviene proprio da Troina ed è un promettente scrittore argentino contemporaneo, nonché affermato professionista.
Di più potete vedere sul sito http://www.italianistica2.it/Recensione%20Entrevistas%20bilingue.htm  o nel testo delle interviste (purtroppo ancora non tradotto in italiano).

Distinti saluti,

 
Antonio Panaccione, presidente di ITA.L.I.

Panaccione 


 apanac@tiscali.it

info@italianlang.org

www.italianlang.org 

Saluti

Buenos Aires (Romania) - 18 dicembre 2005


 ....per caso navigando su una barca rumena sono incappato su uno scoglio e ti ho trovato....

Traduzione:  per caso in un centro internet in Romania mi sono fermato su un sito e ho visto tua figlia. Auguri.
Ormai sono sempre lontano dal mio paese ma ogni tanto lo cerco specialmente in questo periodo.
Hai fatto un bel sito,complimenti.   Ti faccio gli auguri di Natale e Capodanno e quando torno forse vengo a cercarti.....perché devo risolvere un problema col mio nuovo notebook.   Credo che ho fatto una minchiata....ho cancellato un file dell'outlook express e non riesco a scaricare la posta.


Saluti......

 
Filippo M. Scollo

Filippo Scollo 


 filscoll@yahoo.it

Troina: Il balcone del mediterraneo

(Cronaca del quarto viaggio)

Buenos Aires (Argentina) - 3 novembre 2005


Non c’é proprio bisogno di gettare una moneta in una fontana per sognare di ritornare a Troina.   Troina sta sempre nel pensiero di chi la conosce.   Anche se per i troinesi tutto sembra uguale che in passato, per chi la visita ogni tanto, invece, ci sono sempre delle novità.
In questo mio quarto viaggio, mi ha colpito l’evoluzione del campo culturale torinese: le figure artistiche giovanili di straordinaria qualità, sia nel genere della lirica, della canzone popolare, o quello del folklore, che sicuramente raggiungeranno fama se questa è la vera loro vocazione.   Credo che i concerti natalizi alla cittadella siano il fenomeno più rilevante prodotto a Troina in questo campo per l’impatto nella comunità.

La particolare posizione geografica di Troina e l’istituzione dell’Oasi come scenario adeguato per tali spettacoli, sono una realtà, la decisione politica e la gestione pratica affinché possa nascere e andare avanti la cultura musicale tra i cittadini troinesi sono ormai germogliate.   Spetta ora a loro di innamorarsi della musica come progetto affinché, anno dopo anno possano sostenersi e consolidarsi concerti di diverso genere in modo di interessare tutti i cittadini.

Troina si caratterizza non solo per la sua bellezza geografica: dalla sua storica “Piazza Vecchia”, se la giornata é luminosa, si può distinguere il golfo di Augusta, e ci sembrerà di poter toccare con le mani anche il vulcano più alto d’Europa “l’Etna”.   È come se tutta la natura fosse in ginocchio sotto il balcone di questa elegante piazza, sede politica e religiosa in passato della prima capitale normanna.

La gastronomia mette a tavola i più cari sapori della montagna, dei laghi, del mare, sorti in passato antico e trasmessi di generazione in generazione. Estati coloriti e inverni bianchi, insieme alla sensibilità e all’intelligenza dei troinesi sono altre delle caratteristiche che la distinguono largamente dei paesi circondanti, e credo che questi ingredienti bastino per far sviluppare un progetto impegnativo come la musica che già è stato avviato.

La musica é il linguaggio universale, é una professione, é una forma di vita.   Spetta a questi giovani talenti darvi corpo.

Dire progetto musicale è parlare di posti di lavoro, creare posti di lavoro è parlare di benessere per i cittadini troinesi che devono dare il meglio di se stessi. Il supporto ai giovani nel campo tecnico e in quello morale, la difesa della qualità dello spettacolo, la generosità del pubblico verso gli artisti che si esprime con la partecipazione e l’applauso vigoroso, sono fattori indispensabili per un progetto sostenuto. 

Troina inviterà tutti i turisti a scoprire l’incontro più spettacolare tra l’arte e la natura. La storia di ciò che ormai é nato deve proseguire, perciò il meglio ancora dovrà essere scritto.

Esistono tantissimi rinomati teatri sparsi in tutta Italia, perché non sognare con il “Festival di Troina” nel cuore della incomparabile natura siciliana? 

Grazie Troina perché sempre mi sorprendi.


Rosaria Galati

Rosaria Galati 

(Figlia di Peppino Piscitta)


 rosgalati@hotmail.com

L'astuzia dei siciliani

Buenos Aires (Argentina) - 3 novembre 2005


Abituati da tantissimi secoli a stare sotto la dominazione di altri popoli e culture, noi siciliani abbiamo sviluppato una doppia coscienza: una per il potere e l’altra per comunicare tra noi stessi.   Questa doppia coscienza ci ha portato a un non coinvolgimento diretto nella vita politica.   Ci siamo limitati, a stento, ad aderire o peggio a “consentire” il “gruppo politico” di turno.   Grazie a ciò in Sicilia molte cose si fanno senza che il popolo sia consultato direttamente.   Le decisioni politiche vengono imposte dal governo centrale e basta.

Ecco perché tante magnifiche civiltà hanno potuto dominare in Sicilia, senza che potesse però sbocciare al nostro interno una vera e propria civiltà siciliana indipendente, anche tra noi stessi.

Magnifici monumenti testimoniano la ricchezza del passato, ma sono incomprensibili perché non sono stati fatti da noi.   È così che la visione dominante riesce ad imporre e internazionalizzare, nella stessa misura, le virtù dettate dalla morale e certe caratteristiche negative segnalate come naturali: “l’astuzia”.

L’astuzia é la forma speciale e particolare dell’intelligenza siciliana, stimolata e sviluppata a causa di tante dominazioni, che hanno obbligato i siciliani a stare attenti, ad essere servili, vigilanti, per essere già preparati ai desideri o ai dispiaceri.   Sensibili alla lingua non parlata, alla tonalità, alle espressioni faziose, per decifrare il senso di un discorso, l’identità dei siciliani è soprattutto “negativa”.   Tale negatività è costituita da proibizioni o da trasgressioni e si manifesta generalmente per mezzo di una leggera violenza, (a volte impercettibile) con l’astuzia, le bugie, o la passività;   mezzi tutti opposti alla violenza fisica dei dominatori.

Rosaria Galati

Rosaria Galati 

(Figlia di Peppino Piscitta)


 rosgalati@hotmail.com

Troina

(Belgio) - 4 giugno 2005


Gentili signori,
Mia moglie ed io siamo figli di Siciliani emigrati. I miei genitori sono nati ad Adrano. Mio suocero é nato a Bronte en mia suocera a Troina.
Noi siamo nati in Belgio e dunque abbitiamo pure in Belgio.  Per questo motivo scusate gli errori.
I nostri abbitudini in cucina sono mediterranie. Cioé, ci proviamo.
Siamo in cerca di ricette tipiche di Troina.  Ho visitato il vostro site su internet ed giusto a questo momento mia moglie sta preparando la "vastedda cu sammucu"

Potete forse darci una mano per trovare altre ricette tipiche di Troina o di Bronte"
Grazie anticipatamente.
Saluti

Tino La Mela e Rosalba Saitta

Tino La Mela


tlamela@pandora.be

Informacion

Rosario (Argentina) - 4 maggio 2005


Sr. Massimo Stazzone: comence a buscar la gente que lleva mi apellido en el mundo y me encontre con un monton de personas. 
Mi nombre es Adriana Stazzone, vivo en la ciudad de Rosario, Republica Argentina, y de todos los representantes hallados en internet el que mas me intereso fue Ud. por las cartas recibidas y el muy buen material empleado.   Desearia tener mas informacion ya que no conozco a nadie directamentede Italia y me gustaria hacerlo ya que mis abuelos paternos llevaban ese apellido sin ser nada entre si.
Si no es molestia me gustaria saber su direccion personal, ya que tengo planeado realizar un viaje a Sicilia dentro de poco tiempo y de ser posible me gustaria que nos cosiecemos personalmente.
Espero obtener una respuesta en breve y poder ver que tipo de relacion nos une a nuestros antepasados.

Adriana Stazzone

Adriana Stazzone


adrianas_59@hotmail.com

Saludar

Córdoba (Argentina) - 2 luglio 2004


Sr. Max Stazzone , Italia.
Felicito a Ud. por su extraordinaria Página en la Web !.
Muchas gracias le doy; como Argentino.

I
ng. Luis Eduardo Gelardi E.E.

ing. Luis Eduardo Gelardi E.E.


gelardix1@vdolores.com.ar

Complimenti

Troina (Italia) - 15 maggio 2004


Caro Massimiliano,
complimenti per l'niziativa.

Mi sembrano già maturi i tempi per creare un sito ufficiale del Comune con i bandi, gli O.D.G dei consigli, le ordinanze, ecc.

Un mese fa mi sono sentito con Tina Barbirotto e le ho fatto le condoglianze per il papà Vittorio.


Cordiali saluti.

Filippo COSTANZO (alias Rag. Prof.)

P.S.: Di norma non comunico via e-mail per mancanza di tempo, per timore dei virus..... ma oggi ho sentito il bisogno di comunicare il mio compiacimento a chi si interessa di questa Città bella e derelitta.

FILIPPO COSTANZO
Via Cristoforo Colombo, 1
94018 Troina (EN) - Italy
Tel:+39 935 653888

fi.costanzo@tiscali.it

Si consulta di Arturo Giambirtone

Malaga (Spagna) - 28 ottobre 2003


Ciao il mio nome è Arturo Giambirtone

Il motivo per la mia consultazione, è per chiedermi a lui a quello tendria che a dirijir da chiedere il certificato di unione dei miei nonni. Per i giorni la nascita sta trasmettendomi l'atto, ma si dimentica a me di chiedere il certificato di unione. 

D'altra parte sto cercando i parenti che ho in Troina dal mio alli di nacio dei nonni ed il suo nome è Giuseppe Giambirtone ed il nacio in 1909 ed essere giovane molto quello sono andato verso l'Argentina che lascia a atras la relativa famiglia, se conosceste qualcuno con quel ultimo nome lui il agradeceria ha dato il vostro senso per potere mettersi in contatto con la moneta a me o una certa istituzione me a quale lei dirijir della latta a me per i consultales. Senza ma quello per dire prendo il permesso di voi con i miei consideracionmas distinti.

Arturo Giambirtone

ARTURO GIAMBIRTONE
Inversiones Zaine
Malaga - España
Tel:952-808687
Fax:952-808628


arturo@inversioneszaine.com
www.inversioneszaine.com

Ilusion de Troina di Bertino Chiavetta

Buenos Aires (Argentina) - 11 settembre 2003


Querida Troina, pronto estaré de nuevo en tus calles, me marché con los genes de mis abuelos hace casi 100 años, que al igual que muchos paisanos hicieron las maletas para ir a mundos lejanos, en busca de prosperidad y trabajo.

Lo hago con la ilusión propia, de quien quiere conocer la tierra de sus ancestros, pero también por todos y cada uno de los troineses, quienes siempre tuvieron la esperanza de volver, pero el destino les jugó una mala pasada y ya nunca regresaron

Quiero cumplir la promesa que le hice a mi madre, que no terminaré mis días , sin conocer troina. y también por silvestre, luigi, silvio, chicho, antonia, ángela y otros familiares que siempre tuvieron en el recuerdo a su pueblo natal y que supieron trasmitir los sentimientos que despertaba troina.

Sicilia, es todavía, imagen de costra nostra.
 

Sin embargo, muchas multinacionales practican hoy el chantaje, presidentes corruptos no dudan en llevarse la mano al bolsillo, naciones poderosas no vacilan, con pretextos infantiles, en invadir y atropellar países indefensos.- a esto como lo llamamos?  lo de capone era un juego de niños.

Pero también sabemos que siciliano, es sinónimo de trabajo, honradez y decencia.- en cualquier parte de argentina, formaron familias, dieron carreras a sus hijos, algunos mas destacados, como a.frondizi que llegó a presidente de la nación, como fangio ejemplo en el deporte y otros anónimos que con su esfuerzo hicieron a la patria grande, allí donde había una huerta familiar, seguro que había un italiano, que no olvidaba a su tierra.

Troina, abre tus brazos, que voy hacia ti para fundirme en un abrazo fraterno y decirte que sin conocerte estoy enamorado de ti; en el norte habrá alguna mas rubia y hermosa, pero el amor es ciego y mis ojos son solo para tí.

Bertino Martínez Chiavetta

Bertino Martìnez Chiavetta 


CHEBETO@terra.es

Saludos di Edgardo Di Giunta

(Argentina) - 2 settembre 2003


Estimado Massimiliano

el próximo 27 de septiembre podré realizar el sueño de conocer     TROINA    , cuna de mis abuelos.

por indicación de Rosario Galati, quise informarme de los hoteles de la localidad, entrando en su pagina web, pero oassi no sale en mi pantalla, con la indicación de que no está disponible.- quisiera que lo revise, para poder hacer la consulta, ya que estaré cuatro días en troina .- el DIA 4 de octubre viajo de Palermo a troina, estando en el pueblo los días 5,6 y 7.

sabrá decirme que medio de comunicación y horarios hay de Palermo- troina y troina-catania.
por último, he visto en la pagina web, le confraternite di troina, que el gobernatore de la confraternidad del monte di pietá se llama vincenzo carrubba y el de la chiesa dell´inmacolata, giuseppe chiavetta, apellidos estos de mis abuelos, me gustaría contactar con estas personas por si tuviéramos relación familiar y reconstruir mi arbol genealogico.
gracias por todo, a la espera prontas de sus noticias, le saludo muy atentamente.

Mi nombre es Edgardo Egidio Di Giunta, mi padre Egidio, de 83 años fallecido el año pasado nacido en Troina, la cual tuve el orgullo de conocer en l990, por pocos dias, me dio la felicidad de encontrarme con parientes, que me gustaria volver a contactar, ya que no tengo direcciones de sitios, y o domicilios y telefonos.    Mi nono se llamaba Antonio, y mi nona Cayetana.   Desde ya muchas gracias.

Edgardo Di Giunta

Edgardo Di Giunta


arieldigiunta@arnet.com.ar

Informaciones di Edgardo Di Giunta

(Argentina) - 28 giugno 2003


Mi nombre es Edgardo Egidio Di Giunta, mi padre Egidio, de 83 años fallecido el año pasado nacido en Troina, la cual tuve el orgullo de conocer en l990, por pocos dias, me dio la felicidad de encontrarme con parientes, que me gustaria volver a contactar, ya que no tengo direcciones de sitios, y o domicilios y telefonos. Mi nono se llamaba Antonio, y mi nona Cayetana.Desde ya muchas gracias.

Edgardo Di Giunta

Edgardo Di Giunta


arieldigiunta@arnet.com.ar

Unable to Decipher di Dennis Cattani Diaceto

Torondo (Canada) - 23 maggio 2003


Dear Mr. Stazzone

This evening I received a letter from several individuals who may or may not be known to you. Unfortunately, I was not able to open the attachment which was sent to me. I have already deleted it and can no longer identify the individuals who received and, or, participated in the accumulation of the information contained in that said attachment.

If I have caused any offense, in any way, please accept my apology. This
was not my intention.
Should you find yourself in this part of the world,  please let me know,

I will extend to you what hospitality that I can.

Yours Sincerely,

Dennis Paul Cattani Diaceto

Dennis Cattani Diaceto


dennis.cattani@sympatico.ca

Di Aceto di Dennis Cattani Diaceto

Torondo (Canada) - 1 maggio 2003


Gentilissimo Signor Stazzone,

Questa matina quando ho letto la sua lettera, sono rimasto sensa parole.

Non aspetavo mai a trovare un parente della famiglia Di Aceto ancora a Troina.
Probabilmente ci sara qualche parente che abbiamo in commune. Pero, in che secolo questa persona avrebbe visuto non puosso dire.

Non so addesso dove di incominciare. Forse con Michelangelo De Aceto,
nato nel 1586 che a sposato Aurelia Falco Lanza nel 1608. Sono disceso da il suo figlio Giuseppe, nato nel 1613.

Da il suo figlio Cesare nato nel 1660, e poi da il suo figlio Francesco chi nel anno 1723 a sposato Giusseppa Capra.   Questo Francesco, credo che sia il ultimo sepolto a Troina o li vicino. Roberto Maria De Aceto era il figlio di Francesco e Giuseppa ed era nato nel 1724.   Lui e morto a Nicosia nel 1788. Lui e i suoi descendenti portano il cognome "Catano De Aceto".

Circa 1840 la famiglia si e spostata a la Cita di Palermo, dove usavano il cognome Cattani Di Aceto. Di fati, il mio trisavolo Francesco non usava neanche il Cattani, sun il suo Certificato di Matrimonio ce scrito solo De Aceto.

Finalmente, il mio bisnonno Giovanni Cattani Diaceto nato a Palermo nel
1871, a sposato Maria De Simone di Casteltermini nel 1899. Questo Giovanni aveva due sorelle, Maria nata nel 1868 ed Evelina nata nel 1873. Non so chi hanno sposato.

Il mio nonno era il ultimo nato nella Sicilia, a Palermo nel 1900. Lui era nella Marina (si dice?), ed a causa di questo e andato a habitare a Genova.
Il mio padre era nato a Fiume nel 1930, e stato a l' Academia Navale,
pero dopo la guerra, non si trovavano tante navi della Marina Italiana, e ha cambiato mestiere.

Lui a partito per il Canada nel '51.